Logo AICAN

Girovagando nel delta del Po

Programma

Giovedì sera arrivo di canoisti tedeschi alla Ca' del Delta (agriturismo in Porto Tolle).
Sabato mattina arrivo di altri canoisti dalla Germania.
Rre-uscita in canoa, sul Po di Maistra (ad anello senza necessità di recupero), approfittando che saremo in pochi (abbiamo deciso di non portare più grossi gruppi di gente all'interno della bellissima garzaia per non disturbare troppo gli aironi).

Domenica poi c'è un grosso raduno in laguna a Chioggia, che da qui dista solo 35 km.
Perciò eventuali visitatori potrebbero cogliere due opportunità in un solo week-end; e magari decidere che val la pena di fermarsi anche per il resto del raduno.

Noi invece la domenica la dedichiamo ad un giro in bici per gli argini del Delta, a visitare la Sacca degli Scardovari con le cavane dei pescatori e le peculiarità del territorio.
E a sera pranzo di benvenuto all'agriturismo, a base di carne (spezzatino di bufala ed altre grigliate varie, con uvetta sotto spirito alla fine).

Il lunedì pagaieremo nelle lagune verso il faro di Pila e la spiaggia libera e deserta di Scano Boa, dove sosteremo per far fuori gli abbondanti resti della cena della sera prima accuratamente riposti nelle teglie d'alluminio a cura dell'agriturismo (non si riesce proprio a mangiare tutto!), oltre a quello che ognuno si porta al sacco.

Il martedì, visita al Museo della Bonifica di Ca' Vendramin (entrata libera), e poi imbarco sul Po di Goro subito lì dietro, per un tratto di circa 22 km fino alla foce;
pausa pranzo a circa metà percorso nel paese di Goro, dove c'è anche una ottima gelateria.
Lo sbarco sarà proprio alla foce del Po di Goro.
Chi se la sente può fare gli ultimi 300 metri per andare in mare e sbarcare su una delle due spiagge:
a destra quella del faro di Goro (due fari in due giorni), a sinistra una più selvaggia e libera.
Allo sbarco c'è un ristorante (dove fanno bene il pesce), che probabilmente ci farà una spaghettata alle vongole: ancora non è certo, ma stiamo lavorando per voi.

Mercoledì: fine della fase Delta; trasferimento dei partecipanti nella laguna sud di Venezia (a Mille Campi, un casone in laguna) per proseguire con il raduno nella laguna.

L'agriturismo non ha camere nella struttura, ma in un'altra corte a circa 2 km, Cà' Negropoli (telefonare per avere notizie). Però è molto ben organizzato per accogliere camper roulotte e tende, all'ombra di alti pioppi, con bagni e docce a disposizione.

Stefano ed Anna

Commenti

Finalmente posso raccontare la mia prima esperienza in canoa...
Sabato 4 giugno io e la mia compagna Nives siamo andati a provare l'avventura fluviale sul Po a Porto Tolle, RO.
Stefano ci ha accolti e ci ha messo a disposizione 2 kajak singoli e ha guidato il nostro gruppo, (composto prevalentemente da tedeschi, io e Nives eravamo gli unici 2 italiani), sul grande fiume.

Con un po' di fifa ci siamo calati in acqua ed abbiamo iniziato a risalire un tratto del fiume, poi dopo averlo attraversato ci siamo infilati in un dedalo di canali, golene, insenature spettcolari, facendo passaggi alla Indian Jones, (passatemi il termine, è l'emozione...), in mezzo a fronde, rami, tronchi, una vera meraviglia! La pagaiata è durata circa tre ore e mezza di vero divertimento.

La sera aperitivo e cena con Nives a Chioggia, davvero molto graziosa, come dicono da stè parti " se una picola Venesia".

Domenica mattina ritrovo per pedalata nel delta, (circa 45 km), Stefano ci ha guidati ancora lungo i sentieri, sopra gli argini, nella laguna e ci ha raccontato tutto di queste bellissime e particolarissime zone.

Davvero un week-end bellissimo, ringrazio Stefano per la disponibilità e per averci offerto i kajak GRATIS!!!!

Adesso voglio una canadeseeeeee.......

Testo di Luca Braschi


Inizio della pagina Indice dei manuali
Home page