Logo AICAN

Raduno Autunnale AICAN sul lago di Pusiano 29-31/10/2011

Testo di Flavio Mainardi
Foto di Flavio Mainardi, Carlo Picchio, Aldo Varotto

Il Raduno Autunnale è stato un grande successo !

La presenza di Becky Mason e Reid McLachlan, per la prima volta in Italia, ha attirato un gran numero di appassionati.

Beky Mason
Beky Mason

Uno splendido sole, dissolvendo la nebbia mattutina, ci ha premiati accompagnandoci per tutti i giorni della manifestazione.
Lo spettacolo del carosello di canadesi che si intrecciavano sul lago scintillante, con la loro caratteristica andatura sbandata, era entusiasmante.

Alba
Le prime canoe all'alba sul lago di Pusiano

Questi i numeri del raduno:

Canoe sulla spiaggia
Canoe sulla spiaggia davanti alla sede del raduno.

Momento centrale del raduno: i corsi pienamente riusciti, tanto affollati da doverne aggiungere uno.
La soddisfazione di chi aveva partecipato era tangibile al ritorno a terra, grazie alle capacità degli insegnanti, che comunicavano con gli allievi con grande semplicità ed umiltà, nonostante la loro fama.
Dai primi rudimenti ai difficili movimenti del corso Classic, le lezioni che ci hanno impegnato duramente in una "full-immersion" di tre giorni, ci hanno mostrato la vera essenza della tecnica classica.

Corsisti
Corsisti schierati.
Beky mentre insegna
Beky mentre insegna.
No_man canoe
No man canoe (outside)
No_man canoe inside
No man canoe (inside)

Alcuni principianti che si avvicinavano per la prima volta alla canadese hanno potuto provare i rudimenti grazie alla collaborazione degli esperti e presto continueranno frequentando dei corsi specifici.

Solo paddeling
Lezione di "solo".

Grande interesse ha suscitato la mostra fotografica allestita all'interno del salone, che, con 36 belle immagini, mostrava uno spaccato del mondo acquatico osservato dal punto di vista della Canadese.

Affollata la conferenza di Becky che presentava il nuovo DVD con i suoi insegnamenti: partendo dalle sue esperienze giovanili con il padre Bill nei favolosi ambienti naturali del Canada in un percorso che terminava con le moderne tecniche di ripresa subacquea.

Molto seguiti nella seconda serata: uno slideshow di Cristian Bertolin sul percorso dell'acqua dai monti al mare, visto attraverso le attività sportive; due video di Federica Sbergami che mostrava i suoi viaggi in canoa in Mongolia e tra Yukon ed Alaska; infine un documentario di Norino Canovi sulla natura meravigliosa del Parco del Ticino.

Belle e rilassanti le uscite su lago di Pusiano vestito dei colori dell'autunno, l'esplorazione dei canneti e del Lambro piccolo emissario, per continuare nello scrigno del lago di Alserio. Frequenti gli incontri con gli uccelli selvatici, con i cigni che planavano nell'acqua tra di noi, quasi fossero anche loro attirati dalle canoe.

Cigni in volo
Cigno e canoa
Cigni e canoe.

Curiosità hanno suscitato le dimostrazioni della costruzione di pagaie tradizionali in legno curate dagli esperti maestri d'ascia Aldo e Maurizio e la immagini di realizzazione di scafi in corteccia di betulla e in legno.

Paddle building
Paddle building 2
Dimostrazione di costruzione di pagaie.

Piacevoli i momenti conviviali durante i pasti e le merende che hanno raggiunto l'apice nella grande grigliata di domenica sera organizzata dallo Staff, seguita dalla spassosa riffa che ha premiato tutti i partecipanti con i premi offerti da: Canoashop, ResqueLab e Raul Luraschi.

Grigliata
Grigliata
Foto di gruppo
Foto di gruppo alla fine delle premiazioni.

L'ultimo giorno si è svolta una bella passeggiata, nella Riserva naturale del Sasso di Malascarpa, sulle creste delle montagne che si affacciavano sul lago.

Giorgio
Carlo
Salita al "Sasso di Malascarpa"
faggio ingiallito
Pranzo in bivacco
Pranzo al sacco in Bivacco.
Sassi di Malascarpa

Purtroppo una serpeggiante influenza importata dalla Germania ha colpito dopo Raf anche Becky e Reid, che nonostante fossero febbricitanti non hanno voluto rinunciare a completare le loro lezioni.
Encomiabile la loro disponibilità e la frugalità con cui condividevano i momenti comuni, pensate che dormivano in una semplice tendina.

Come costruire una spry cover
Reid mentre illustra come costruire un paraspruzzi per una canadese aperta.

Unico aspetto negativo: il fastidioso rumore del generatore di corrente, gentilmente prestatoci dalla Protezione Civile, che siamo stati costretti ad usare all'ultimo momento per il mancato allacciamento della sede alla rete elettrica.

Un raduno che è diventato internazionale grazie alla presenza, oltre che dei Docenti canadesi, anche di Raphael Kuner dalla Germania rappresentante della American Canoe Association in Europa e di canoisti provenienti da Svizzera, Croazia e Albania.

Tra i partecipanti anche alcuni nomi famosi nell'ambito canoistico nazionale quali : "Gengis" Pirovano Presidente dell' Associazione Italiana Canoa Turistica, Gianni Russo Coordinatore Nazionale Area Acquaviva Uisp, il "Guru" Mauro Martini, Andrea Alessandrini pluricampione italiano e costruttore di canoe, Bruno Rosini scrittore di manuali ed ex atleta.

Il presidente del Parco valle Lambro, che ci ha gentilmente prestato la struttura che ha accolto il raduno, si è intrattenuto con noi e speriamo che il rapporto di collaborazione possa continuare proficuamente nel futuro.

Un ringraziamento particolare alla UISP che ci ha supportato garantendoci la copertura assicurativa durante tutto il raduno.
Ancora agli sponsor : ResqueLab, che si ha fornito premi e mostrato nuovi prodotti di sicurezza.
Infine grazie a tutto lo Staff del Raduno senza il cui contributo volontario non saremmo riusciti ad assistere i presenti e a gestite ogni situazione.a; Raul Luraschi, costruttore di pagaie artigianali; ed in particolare a Claudio Lo Giudice di Canoashop, che oltre a offrire i premi, ha allestito una vetrina di prodotti tecnici.

Grazie agli amici del Canneto per la riuscita di questo bellissimo Raduno, ed in particolare a : Carlo l'interprete, grazie al quale, contattando Becky, è iniziato tutto, e che si è dedicato all'accoglienza e ospitalità di Becky e Reid; a Giusi che ha instancabilmente coordinato l'evento; a Mariella "segretaria" tuttofare senza la quale mi sarei perso.

Infine grazie a tutto lo Staff del Raduno senza il cui contributo volontario non saremmo riusciti ad assistere i presenti e a gestite ogni situazione.

Testo di Flavio Mainardi

Visualizza la galleria di FOTO completa.


Inizio della pagina Indice dei manuali
Home page