Logo AICAN

Prospector 15

Scheda tecnica

Marca

Venture

Modello

Prospector 15

Materiale

Polietilene

Lunghezza

464 cm

Larghezza

91 cm

Rocker

moderato

Peso

31 Kg

Forma

Simmetrica

Sezione

Arco ribassato
Senza chiglia

Altezza prua

n.d.

Altezza al centro

36 cm

Altezza poppa

n.d.

Sedili

2 in legno e bande di nylon intrecciate

Dove acquistare

Ozone

Prezzo

995 €

Venture Prospector 15
Venture Prospector 15

La costruzione e le finiture sono di buona fattura, i gunwales sono in plastica ma con una lamina in alluminio che gli conferisce una buona rigidità.

Il disegno non è proprio quello del prospector originale (Bill Mason), questo dipende probabilmente dal tipo di materiale, comunque ogni costruttore applica delle modifiche al disegno originale in base alle proprie esigenze.
Il Rocker è moderato e il bordo libero è un po’ più basso rispetto ai modelli Wenonah, Esquif tanto per citare alcuni nomi.
Il fondo un po’ rientra e tende a deformarsi, ma questa purtroppo è la caratteristica del polietilene.

È una canoa con buone prestazioni di velocità e stabilità sia in singolo che in doppio.
Ho verificato che non è molto reattiva ai comandi specialmente nella pagaiata classica canadese.
Queste manovre se vengono seguite con lo scafo leggermente inclinato e dolcemente aiutano a migliorarne le prestazioni.

Il 15 piedi si riesce a caricare sulle spalle e trasportarla (grazie al giogo) ma a mio parere siamo al limite (31-32 kg detta dal costruttore). Buona canoa per i principianti e per chi vuole una barca robusta e resistente ai maltrattamenti, anche il prezzo è adeguato.
Il mio consiglio è di non lasciarla ricoverata al sole per evitare deformazioni e scolorimento dello scafo.

Livio Bernasconi

Lo scafo provato era il 15....
l'imbarcazione si è dimostrata veloce , con un ottima stabilità primaria, ed una discreta stabilità secondaria.
Inclinando lo scafo fino al punto nel quale il gunwale comincia ad imbarcare acqua (cioè il limite della stabilità secondaria.....ed ho imbarcato acqua senza rovesciarmi....) sono rimasto impressionato da come l'imbarcazione tenda a ritornare sulla stabilità primaria (scafo che appoggia completamente sulla linea d'acqua.....).
Anche conducendola esasperando l'inclinazione in tecnica classica, al minimo accenno di spostare il baricentro verso l'interno dello scafo l'imbarcazione si stabilizza immediatamente ritornando sulla stabilità primaria.
Certo non Gira come altri Prospector ma gira sufficentemente per essere considerata una canoa agile...

un cenno va fatto al peso (contenuto per una barca in polyetilene....).
Abbiamo provato a trasportarla sulle spalle singolarmente e non ci è sembrata eccessivamente pesante....

In sintesi valutate le capacità dello scafo, l'accessibilità del prezzo (costa poco meno di mille euro ), e la prevedibile durata nel tempo del materiale (era presente la nostra Ranger 16 vecchia di 12 anni maltrattata come poche.....), ci sentiamo di dire che è un imbarcazione adatta ai neofiti, in quanto sa perdonare, ed a chi volesse avere a casa un "mulo" per i "lavori sporchi", è un ideale all-round che può dare poche preoccupazioni dal punto di vista delle manutenzioni e della cura, e ben si presta a quegli usi spartani della canoa....

Il fianco basso è l'unica cosa che ci ha lasciato perplessi, e sarebbe curioso provare lo scafo in acqua mossa per capire fino a dove possa spingersi.....

Cristian Bertolin e Carola


Inizio della pagina Indice delle prove
Home page